“oltreDesign Festival”

Dal 9 marzo al 12 maggio 2019 Auditorium Museo di Santa Caterina, Museo Bailo, Museo Casa Robegan, Palazzo dei Trecento

foto della conferenza stampa del festival trevigiano sul Design
A cura di Abcveneto

8 marzo 2019 - “Il design riunisce bellezza, armonia e innovazione, aspetti che, fra l’altro, contraddistinguono e rendono unica la nostra Città. Mi piace pensare a Treviso non solo come un centro aperto alle novità ma anche come un grande laboratorio di ricerca per designer, imprenditori, artisti e artigiani.” afferma il Sindaco Mario Conte relativamente al festival oltreDesign, che si avvale del Patrocinio e della collaborazione del Comune di Treviso e del supporto di molte aziende del territorio che hanno voluto credere nel progetto.

Da oggi fino al prossimo maggio 2019, il festival (che lo scorso anno, nella sua “edizione zero” ha riscosso un grande successo da parte della città) invaderà Treviso con una serie di eventi in tema.

“Treviso ha una tradizione radicata e riconosciuta a livello internazionale in fatto di design, applicato in ambito artigianale, industriale e urbano. La Marca trevigiana non può che accogliere con grande entusiasmo manifestazioni come il festival oltreDesign, perché storia, ricerca e innovazione, grazie a queste iniziative, possono dialogare portando qualità, eleganza e nuove opportunità per il territorio.” afferma l’Assessore ai Beni Culturali e Turismo della Città di Treviso Lavinia Colonna Preti.

oltreDesign festival: di cosa si tratta. Il festival del design è un evento articolato in convegni, mostre e appuntamenti divulgativi, in grado di offrire alla città originali occasioni di approfondimento e confronto relative a una forma d’arte che pervade molti degli aspetti della nostra quotidianità.

Arte, artigianato, innovazione, cultura e sostenibilità rappresentano il volano per la promozione di una rete di imprese che con il design e il made in Italy hanno segnato un’epoca.

“L’intento del progetto - come afferma Luciano Setten, ideatore e direttore artistico di oltreDesign festival - è quello di stimolare la curiosità per avvicinarsi alla diversità con stupore”. Gli stessi valori cardine saranno messi in risalto dall’articolata programmazione. Gli oltreDesign Talks garantiranno alla città due fine settimana, concentrati a marzo all’Auditorium di Santa Caterina, e diluiti tra marzo e maggio durante le mostre al Museo Bailo e a Casa Robegan, densi di incontri con eccellenze del design, dell’impresa, della musica, dell’arte e della letteratura, dell’artigianato, del cinema, dell’ingegneria, della comunicazione e del sociale. Il Treviso Design Contest, che ha visto partecipi gli studenti iscritti all’anno scolastico 2018/2019 di alcuni istituti scolastici del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, verte sull’ideazione e creazione di un progetto di valorizzazione di "Aquae Trevigi: un progetto museale diffuso. Percorsi fisici e applicazioni digitali”. Attraverso la progettazione di supporti fisici digitali e/o tradizionali (pannelli informativi) gli studenti hanno ideato il posizionamento degli stessi a fianco dei manufatti della città di Treviso (chiuse, fontane, resti di mulini) indicandone i percorsi tematici. Inoltre, due giornate di workshop rivolte ad architetti e designer sul tema “Il design e l’esistente. Progettare nei centri storici” consentiranno ai professionisti di immergersi a 360° nel mestiere del design e di tutto ciò che contamina.
Le mostre. “100x100 Achille e oltre” sarà la prima esposizione presso il Museo Bailo, che aprirà le porte al pubblico a partire da sabato 9 marzo e rimarrà visitabile fino al 7 aprile 2019. Dedicato ad Achille Castiglioni, genio del design, architetto e progettista italiano venuto a mancare nel 2002, il progetto pensato dalla Fondazione Achille Castiglioni per omaggiare i cento anni del maestro, festeggiati il 16 febbraio 2018, ha visto il contributo di 100 affermati designer italiani e internazionali che sono stati invitati a scegliere e a inviare un regalo per Achille: un oggetto anonimo, uno di quegli oggetti curiosi che Achille ha cercato, amato e collezionato per tutta la vita. Insieme a un biglietto d’auguri personalizzato, i progettisti hanno dunque spedito alla Fondazione – da tutto il mondo – i loro omaggi e le loro dediche. “100X100 Achille e oltre” sarà accompagnata da una colonna sonora realizzata dai maestri Stefano Mazzoleni e Gianni Ephrikian che hanno pensato ad un omaggio al maestro del design ispirandosi ai brani che ascoltava. Oltre agli oggetti anonimi e a quelli di design, saranno esposti presso gli spazi del Museo Bailo di Treviso anche alcuni di questi “auguri speciali” donati ad Achille da affermati e noti designer.

Dal 12 aprile, invece, presso Casa Robegan, prenderà vita un’esposizione diversa, per alcuni aspetti prettamente più “tecnica” rispetto alla precedente. “oltreDesign. Oggetti scelti tra icone e nuove tendenze” (a cura di Luciano Setten con la consulenza di Giovanni Carli) nasce dall’intento di portare a Treviso una visione d’insieme del mondo del design, avvicinando oggetti iconici, nuove tendenze e prodotti innovativi.
Il percorso espositivo, attraverso l’individuazione di aree omogenee e riconoscibili, con una particolare attenzione all’esperienza sensoriale, condurrà il visitatore a conoscere oggetti iconici di Achille e Pier Giacomo Castiglioni, Alessandro Mendini, Kostantin Grcic, Richard Sapper, Carlo Scarpa, Alberto Meda, Cleto Munari, Tobia Scarpa e molti altri, affiancati da oggetti di designer emergenti e prodotti di aziende legate al territorio veneto.

A partire dal 18 aprile il Museo Bailo diventerà spazio espositivo di un nuovo concept, questa volta legato alle realizzazioni di Andrea Pinchi, “Dal design al Pincbau” (a cura di Gianluca Marziani e Paola Bellin). La mostra si snoda attraverso tre linee guida espositive: l’installazione “Come se piovessero”, una serie di opere nuove pensate per oltreDesign festival e un’antologica di lavori dal 2009 ad oggi (80 cuorifreccia che nascono con la scultura David del 2012 quando, dovendo dare un cuore al biblico re, l’artista lo costruisce sull’esagono assumendo questa forma come propria espressione iconica); le calviniane Città invisibili che prendono origine dal desiderio dell’artista, lettore appassionato che si lascia ispirare dalle parole e immagini letterarie, di mostrare una sintesi della sua attività di designer nell’ambito dell’arte organaria e di dare voce alle materie pure da lui scelte ed infine “Antologica”, l’esposizione di opere realizzate tra il 2009 ed il 2019 secondo i criteri di quello che Maurizio Coccia ha codificato come Pincbau, ovvero la realizzazione di opere con materiali di scarto provenienti dagli antichi organi musicali.

Domani, sabato 9 marzo. Oltre all’inizio della mostra dedicata ad Achille Castiglioni, domani presso l’Auditorium Museo di Santa Caterina si terrà la premiazione ufficiale del “Treviso Design Contest”. Alle ore 11 di sabato 9 marzo si decreterà infatti lo studente vincitore: in palio un premio in denaro di € 300,00 (eventuali altri due progetti ritenuti dalla Giuria validi di menzione riceveranno un premio di € 150,00).
La giuria del concorso, composta da un comitato scientifico, è guidata dal Presidente di Coin Giorgio Rossi, che esprime il suo entusiasmo nel sostenere il festival oltreDesign:
“Coin, da sempre attenta al design, alla creatività e alla promozione dei giovani talenti, ha intrapreso un percorso di valorizzazione delle eccellenze locali e dei territori in cui è presente. Questa affinità di intenti con oltreDesign Festival ci ha convinto subito a sostenere il progetto a cui partecipiamo con grande entusiasmo – afferma Giorgio Rossi, Presidente Coin – oltreDesign Festival è in grado di avvicinare arte e quotidianità e di accendere un coinvolgente dibattito sul ruolo del design nella nostra vita, affrontando concetti legati ad innovazione, cultura e sostenibilità in cui Coin si riconosce profondamente. Oltre al sostegno al Treviso Design Contest_2019 – prosegue Rossi – Coin sarà presente a Casa Robegan con Coincasa Best of Italy, il progetto che ha re-interpretato in chiave design eccellenze dell’artigianato locale come i Vetri di Murano e le Ceramiche di Grottaglie, concept intorno ai quali si sono sviluppate le ultime capsule collection del brand. Il tema sarà inoltre al centro di un talk che vedrà i protagonisti del progetto a confronto.”

Nel pomeriggio, all’Auditorium del Museo di Santa Caterina, prenderanno il via i talks. Alle 16 l’incontro “Alla ricerca di valori” con Enrico Baleri e Mario Gemin, seguiranno alle 17.30 Federica Verona, Edoardo Narne e Alejandro Gutierrez Doblas, che affronteranno il tema “Periferie: progetti a confronto”. Chiuderà la giornata alle 19 “Il design non è arte, l’arte non è design” incontro con Marta Francocci introdotta da Lavinia Colonna Preti.

Appuntamento dunque a partire da domani, sabato 9 marzo, con la programmazione di oltreDesign festival.

oltreDesign festival - dal 9 marzo al 12 maggio 2019
Co - organizzato da: Associazione Culturale oltreSegno
Con il patrocinio e in collaborazione con Comune di Treviso e Musei Civici Treviso
Patrocinata da:
Regione del Veneto
Provincia di Treviso
Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori Provincia di Treviso
Confartigianato Imprese Marca Trevigiana

Location:
Museo Bailo (esposizioni e talks);
Museo Casa Robegan (esposizioni e talks);
Auditorium Museo di Santa Caterina (oltreDesign talks e Treviso Design Contest)
Palazzo dei Trecento (workshop)

Torna alla pagina precedente